Newsletter
Con: Google: Yahoo: MSN:
Scrivi a Raffaella

In evidenza

31/01/2017

Sentenza strage Viareggio, Mariani (Pd): Procedere celermente per evitare la prescrizione

“Prima di ogni altra cosa, la sentenza dell’autorità giudiziaria di oggi stabilisce un fatto: la strage del 29 giugno 2009 non è avvenuta per una tragica fatalità”. Lo dice l’on. Raffaella Mariani (Pd) a proposito del pronunciamento dei giudici avvenuto nel pomeriggio al Polo Fiere di Lucca. “Questa sentenza afferma una verità giudiziaria attesa da tempo, - prosegue la parlamentare - disegna un quadro di responsabilità precise e così facendo dà finalmente risposta alla forte richiesta di verità e giustizia che da sempre è arrivata dai familiari delle 32 vittime di quel rogo tremendo e da chi è sopravvissuto e porta i segni di un dolore che possiamo, forse, solo immaginare. Oggi più che mai il mio pensiero e la mia vicinanza è per loro. Ma voglio anche manifestare il mio apprezzamento per il lavoro discreto ed efficiente delle forze dell’ordine e della procura di Lucca”. “L’affermazione della responsabilità personale degli amministratori e delle relative società dà conto di un lavoro ad ampio raggio che, a prescindere dall’entità delle pene inflitte, ha visto il riconoscimento verso le vittime e le istituzioni costituitesi parte civile”. “Importante è ora che i gradi successivi procedano celermente – conclude Mariani - per non vanificare il grande lavoro fatto in primo grado ed evitare di incorrere nei tempi di prescrizione”.

Credits: Studio videoevideo